Torna alla Homepage
Accedi al WebMail
Clicca QUI
   


[inter]view


A confronto con gruppi o singoli musicisti.

Vedi tutti i contributi per la sezione [inter]view

[ Cerca Gruppo per ordine alfabetico ]
[ Cerca Intervistato per ordine alfabetico ]
UNREAL TERROR | Luciano Palermi [inter]view

[english version]

Luciano Palermi, frontman degli storici Unreal Terror, ci canta la sua “Immigrant Song”: da Pescara a Los Angeles e (dopo più di venti anni) ritorno...

In questa intervista avrete alcuni degli ingredienti e dei retroscena di una piccola, grande storia del metal italiano, chiamata Unreal Terror. La band di Pescara, nata nel ’79 e che in breve tempo divenne la pioniera del heavy metal in Abruzzo, si è riformata per uno straordinario - sebbene fugace - concerto tenutosi al locale Blackest di Pescara lo scorso 27 dicembre 2011. Tra sogni e speranze, ora inseguiti e sfiorati, ora raggiunti e infranti, Luciano ci narra del suo passato di giovane e ambizioso “metallaro” di provincia, delle vicissitudini on the road, della sua fuga a Los Angeles e della… “Dolce Vita”! 

Leggi tutto... | 45 Commenti Invia l'articolo ad un amico Stampa la pagina
ROLL THE DICE [inter]view

Tra synth, visioni kraute e input elettronici “vecchia scuola”, i Roll The Dice hanno realizzato uno di quei dischi che è un peccato possano passare inosservati a causa della marea di uscite che non accenna a placarsi. Per contribuire a che ciò non accada, di seguito la nostra chiacchierata con Malcolm e Peder.

Leggi tutto... | 63 Commenti Invia l'articolo ad un amico Stampa la pagina
THE WAR ON DRUGS | Adam Granduciel [inter]view

Con Dylan in mente e un mix di Sonic Youth e My Bloody Valentine a fornire l’arsenale sonoro, l’esordio dei War On Drugs, Wagonwheel Blues, è stato uno dei migliori dischi del 2007. I due leader Adam Granduciel e Kurt Vile (entrambi voce e chitarra) avevano trovato armonia tra le loro personalità, coadiuvati da Charlie Hall a basso, organo e tastiere, Dave Harltley al basso e Kyle Lloyd alla batteria, aprendo il futuro a un buon ventaglio di possibilità e speranze. Dopo poco, però, e con sorpresa di tutti, Vile (gran disco il suo solista di quest’anno), Hall e Lloyd lasciano il gruppo, con Granduciel a raccogliere i cocci e rilanciare tutto con l’ep Future Weather e, da poco, con Slave Ambient, un disco insperato e di buona qualità. Di seguito la chiacchierata con Adam.

Leggi tutto... | 48 Commenti Invia l'articolo ad un amico Stampa la pagina
PAOLO CATTANEO [inter]view

In attesa dell’imminente nuovo lavoro di Paolo, l’ep Il Gioco è il classico punto della situazione che mostra scenari futuri e conferma il talento di un artista che finora, nonostante abbia pubblicato e collaborato molto, non ha ancora trovato la “consacrazione” che meriterebbe. Intervista.

Leggi tutto... | 137 Commenti Invia l'articolo ad un amico Stampa la pagina
LADYTRON | Helen Marnie [inter]view

La volta scorsa c’era Mira Aroyo, mentre in questo 2011 tocca a Helen Marnie, voce principale dei Ladytron, raccontarci qualcosa sulla band, sulla sua evoluzione e sull’ultimo album, Gravity The Seducer, che sta riscuotendo non pochi consensi qui in Italia.

Leggi tutto... | 44 Commenti Invia l'articolo ad un amico Stampa la pagina
RAMESSES | Adam Richardson [2011] [inter]view

Chiunque segua Audiodrome con una certa regolarità si sarà accorto della passione che da sempre si nutre su questi lidi per i Ramesses, una formazione che abbiamo seguito passo dopo passo con occhio vigile e che ha dimostrato di meritarsi appieno l’attenzione raccolta. Con l’ultimo Possessed By The Rise Of Magik i Ramesses si sono superati e hanno colpito di sorpresa anche chi aveva alte aspettative per il nuovo album. Eccoci quindi a ritornare sul luogo del delitto per sentire cosa ha da raccontarci il cantante/bassista Adam Richardson.

Leggi tutto... | 29 Commenti Invia l'articolo ad un amico Stampa la pagina
MATTER | Fabrizio Matrone [inter]view

Andiamo alla scoperta di un musicista appartato e dalle idee chiare. Il campano trapiantato a Bologna Fabrizio Matrone si presenta mostrando le sue cangianti creature musicali. Noi di Audiodrome l’abbiamo incontrato e vogliamo proporvi le sue dichiarazioni, mai lontane dalla musica che compone, che può essere electro, techno e ambient a seconda dell’umore e dell’ispirazione del momento. Ci parla soprattutto dell’ultimo lavoro uscito per l’etichetta d.i.y. tedesca Le Petit Machiniste e delle sue passioni, non senza una velata nota polemica.

Leggi tutto... | 29 Commenti Invia l'articolo ad un amico Stampa la pagina
E. Piermattei [Hum Of Gnats, Poisucevamachenille] [inter]view

Il musicista pescarese è fonte inesauribile di materiali sonori, non c’è dubbio. Sensazione confermata da ogni sua produzione: la sua musica si nutre con voracità di scarti, citazioni e umori che si auto-rigenerano e creano un percorso accidentato e volutamente strambo che spiazza e affascina allo stesso tempo. Nel corso dell’intervista vi imbatterete perciò in provocazioni “assurdiste” e dotte citazioni, ma soprattutto nel mondo (im)probabile e strampalato di Ezio, uno che ascolta senza problemi i Lunapop e l’avant più eccentrico che c’è in giro. Ma a noi i “folli” piacciono parecchio, specie se hanno il coraggio di pubblicare dischi complessi come l’ultimo a nome Hum Of Gnats. Prendete poi anche nota dei suoi consigli musicali e buon divertimento.

Leggi tutto... | 30 Commenti Invia l'articolo ad un amico Stampa la pagina
THE SOVRAN | Captain T [inter]view

Rock’n’roll come via d’uscita da reality e comunità virtuali, questa l’offerta dei The Sovran, devoti adoratori dell’antico fuoco che continua a contagiare musicisti e ascoltatori. It’s only rock’n’roll?

Leggi tutto... | 28 Commenti Invia l'articolo ad un amico Stampa la pagina
MORNE | Max Furst, Milosz Gassan [inter]view

Freschi autori di un album, Asylum, che ne conferma le potenzialità e ne arricchisce ulteriormente l’immaginario sonoro, i Morne hanno saputo bilanciare i molti ingredienti per creare una miscela dinamica e coinvolgente. Sembrerebbe proprio l’ennesimo caso in cui la Profound Lore ha saputo accaparrarsi quanto di più interessante oggi in circolazione, per ampliare ancora una scuderia senza rivali almeno in campo estremo. Potevamo lasciarci sfuggire all’occasione di scambiare quattro chiacchiere con loro?

Leggi tutto... | 29 Commenti Invia l'articolo ad un amico Stampa la pagina
EMA [inter]view

Sul valore e sul talento di Erika M. Anderson si avevano pochi dubbi, già da quando la coppia (anche nella vita, almeno fino a qualche tempo fa) formata con Ezra Buchla aveva dato vita (dopo lo split dei Mae Shi) effimera, meravigliosa e fugace ai Gowns. Red State è un ancora un gran disco e il dispiacere per la dissoluzione del gruppo è lenito quest'anno dal “debutto” in solo di EMA. Past Lifes Martyred Saints gioca con le idee di folk che passano per una testa innamorata dei feedback, distrugge e ricostruisce le anime di chi ascolta e certifica definitivamente la caratura di un'artista che ha ancora molto da dare ad un Mondo che ha terribilmente bisogno di musica come la sua, di cuori come il suo, di capacità artistiche come la sua. Di seguito l'intervista.

Leggi tutto... | 28 Commenti Invia l'articolo ad un amico Stampa la pagina
VALENTINA LUPI [inter]view

Valentina Lupi è una musicista completa, con una discografia ormai arrivata al terzo episodio e un immaginario connotato, come è normale che sia, da reminiscenze culturali a più livelli, ma delineati da una personalità forte e che meriterebbe di essere accostata  a quelle di “cantantesse” più famose, da Carmen Consoli a Cristina Donà, e ottenere un riscontro mediatico maggiore. Cosa pensa al riguardo e a proposito del percorso compiuto sino al nuovo disco, ce lo racconta Valentina qui, di seguito.

Leggi tutto... | 54 Commenti Invia l'articolo ad un amico Stampa la pagina
LABIRINTO DI SPECCHI | Filippo Menconi [inter]view

Una nuova giovane realtà italiana che si affaccia sull’universo del rock sperimentale, recuperando attraverso una collaborazione sorprendente anche il lato oscuro della tradizione prog nostrana.
Una chiacchierata con Filippo Menconi è l’occasione per entrare nel mondo del Labirinto di Specchi, un mondo pieno di sorprese.

Leggi tutto... | 36 Commenti Invia l'articolo ad un amico Stampa la pagina
INFINITE LIGHT LTD. [inter]view

Inatteso e felice incontro via mail con due delle menti più lucide dell’asse musicale underground Canada/Usa. Prendete infatti Aidan Baker (Nadja), Nathan Admunson (Rivulets) e Mat Sweet (Boduf Songs), mischiate bene il tutto, e ne uscirà fuori un caleidoscopio di suoni particolarmente gradito alle orecchie più attente. Che mischia, partendo dalle rispettive esperienze personali, gran parte dello scibile rock contemporaneo, riuscendo in un’impresa quasi impossibile; a maggior ragione quando il tutto nasce a distanza, e scambiandosi file come una volta si faceva con i nastri.
Quello che si sviluppa, dunque, è un seme appena piantato che, come si evince nell’intervista potrebbe riservare ancora tanti frutti. E intanto riascoltiamo per l’ennesima volta l’omonimo album d’esordio recensito anche da noi di Audiodrome.

Leggi tutto... | 28 Commenti Invia l'articolo ad un amico Stampa la pagina
ANTI YOU [inter]view

Alzi la mano chi ascolta hardcore. No, non metalcore, postcore, deathcore o qualche altra mutazione genetica, ma vero e proprio hardcore punk, genuino, schietto, sincero e realmente incazzato. Ecco, quelli che ancora si ricordano i brividi e l’energia che questo non-genere riesce a trasmettere si godano la nostra chiacchierata con gli Anti You. Astenersi perditempo.

Leggi tutto... | 31 Commenti Invia l'articolo ad un amico Stampa la pagina
RUNAWAY TOTEM | Roberto Gottardi [inter]view

Al di là di come questo poi influenzi l’approccio di chi ascolta, il mondo dell’esoterismo e quello del rock sono da sempre a stretto contatto. Negli anni decine di gruppi, chi dichiaratamente e chi in modo più o meno subliminale, hanno legato la loro musica a entità superiori e a esperienze spirituali. Con alle spalle una ormai lunga carriera sempre nel segno del progressive, i Runaway Totem rappresentano uno dei più interessanti casi made in Italy di commistione tra rock e sovrannaturale. Runaway Totem non è esattamente una band (non è in questi termini che chi ha dato il via al tutto ha scelto di parlarne), bensì un qualcosa di astratto e superiore che, partendo dalla tradizione mistica egizia, sviluppa le proprie tematiche pianificando percorsi a lungo termine. Questi percorsi, infatti, si snodano lungo più dischi, con una coerenza e competenza che vogliono dare credibilità a un progetto alla larga dalle luci della ribalta e da trovate sceniche inevitabilmente kitsch, cioè distante da quanto porta visibilità togliendo ogni parvenza di serietà.
La recente pubblicazione di un nuovo album, oltre che di un live che rievoca le antiche performance dal vivo della band, ha costituito un’occasione di quelle da non perdere per scambiare quattro chiacchiere con lo storico leader, cioè quel Roberto Gottardi meglio noto agli appassionati come Cahål de Bêtêl, discussione che si è rivelata davvero buona per entrare appieno nel complesso ed affascinante universo di Runaway Totem.

Leggi tutto... | 30 Commenti Invia l'articolo ad un amico Stampa la pagina
RETINA.IT | Lino Monaco [inter]view

Abbiamo contattato via mail Lino Monaco, metà del sodalizio partenopeo insieme a Nicola Buono, per chiedergli come vanno le cose in questo periodo dopo la pubblicazione dell’ultimo lavoro recensito anche da noi, e dobbiamo ammettere che l’uomo decisamente non le manda a dire. Anzi, si presta ben volentieri alle nostre domande, con un’umiltà ed una gentilezza uniche. E di questi tempi non è poco, credeteci.  Allora vi auguriamo una buona lettura, e vi consigliamo di dare un ascolto anche gli interessanti progetti che ci segnala, visto che ne sentiremo ancora parlare, ne siamo certi. 

Leggi tutto... | 31 Commenti Invia l'articolo ad un amico Stampa la pagina
PALKOSCENIKO AL NEON [inter]view

I Palkoseniko Al Neon amano mettersi in gioco e seguire il loro istinto, riescono a cambiare pelle pur senza perdere un proprio tratto distintivo, tanto che, per il terzo disco, hanno deciso di tornare ad un linguaggio più semplice e diretto: in parole povere, più hardcore. Lucas è un album appassionato e sofferto, ricco di sfumature e bilanciato nelle sue differenti pulsioni, di conseguenza, la scusa perfetta per tornare a parlare con la band e fare il punto della situazione.

Leggi tutto... | 30 Commenti Invia l'articolo ad un amico Stampa la pagina
OVO | Bruno Dorella, Stefania Pedretti [inter]view

Per gli OvO l’uscita di Cor Cordium segna una tappa importante, non solo per il cambio di label, ma anche e, verrebbe da dire, soprattutto per un sottile ma evidente spostamento negli equilibri trai molti ingredienti che ne delineano il poliedrico e sfaccettato linguaggio sonoro. Cordialissimi fuori dal palco, una volta imbracciati gli strumenti i due musicisti si trasformano e portano in scena un vero e proprio rituale ai confini tra musica, teatro e percorso iniziatico, un approccio complesso che trapela anche dalle nuove registrazioni in studio, a giudizio di chi scrive, il punto d’incontro ideale tra le vari componenti in gioco. Una ragione più che valida per andare a sentire Bruno e Stefania.

Leggi tutto... | 30 Commenti Invia l'articolo ad un amico Stampa la pagina
TERRA TENEBROSA [inter]view

Terra Tenebrosa si cela dietro a maschere, nomi d’arte, storie di terre immaginarie e folli monarchi. L’intero concept del progetto lascia volutamente spazio a interpretazioni personali e va a sollecitare l’ascoltatore con una miscela musicale atta ad evocare immagini, quasi si trattasse di un viaggio iniziatico cui abbandonarsi. Impossibile non andare ad indagare alla fonte, ovvero lo stesso monarca, The Cuckoo.

Leggi tutto... | 30 Commenti Invia l'articolo ad un amico Stampa la pagina
MAX PETROLIO [inter]view

È da un paio di mesi uscito il suo ultimo disco, Telefoni Mortimer, positivamente recensito su queste pagine: un surreale concentrato di elettronica e cantautorato, di angoscia contemporanea con un punto di vista critico e curioso, che non tralascia affatto l’ironia.
Ne ho parlato proprio con Massimo Panariello, in arte Max Petrolio, in questa intervista che lui ha concesso ad Audiodrome. Le sue risposte, puntuali e intelligenti, lasciano già da sole intravedere la qualità, la ricerca e l’attenzione che stanno dietro al suo lavoro.
Buona lettura.

Leggi tutto... | 29 Commenti Invia l'articolo ad un amico Stampa la pagina
3/4HADBEENELIMINATED | Claudio Rocchetti [inter]view

Nuovo disco per i 3/4HadBeenEliminated e un passo in più per la definizione qualitativa di un gruppo di natura sfuggente e in costante evoluzione. Attori alla pari e al meglio quando si stringono attorno alla propria creatività per restituire qualcosa che è più della somma delle parti, Stefano Pilia, Valerio Tricoli e Claudio Rocchetti hanno da poco pubblicato su Die Schatchel un nuovo disco. Per approfondimenti di sorta, di seguito la chiacchierata con Claudio.

Leggi tutto... | 28 Commenti Invia l'articolo ad un amico Stampa la pagina
DARK CASTLE | Stevie Floyd [2011] [inter]view

Se con I precedenti due lavori i Dark Castle si erano saputi imporre all’attenzione, con il nuovo Surrender To All Life Beyond Form compiono un ulteriore passo in avanti e si offrono all’ascoltatore con un’attitudine a sperimentare e rischiare in prima persona finora solo intuita. Accasati presso la Profound Lore e coadiuvati da un Sanford Parker perfettamente a suo agio nel dare pieno sviluppo alle trame sonore del duo, Stevie Floyd e Rob Shaffer hanno invitato a partecipare amici del calibro di Mike Schedit (YOB), Blake Judd (Nachtmystium) e Nate Hall (Us Christmas). Il tutto al servizio di un concept che rispecchia in pieno la filosofia dei due musicisti e che, al solito, si avvale delle illustrazioni della stessa Stevie Floyd. Di seguito vi proponiamo il resoconto di una chiacchierata con la cantante/chitarrista, nonché pittrice e tatuatrice.

Leggi tutto... | 30 Commenti Invia l'articolo ad un amico Stampa la pagina
THE DEATH OF ANNA KARINA [inter]view

La mancanza di un gruppo hardcore/screamo/post punk importante come i The Death Of Anna Karina si sentiva eccome, dopo cinque anni di assenza. Ancora più curiosità aveva suscitato l’annuncio di una nuova uscita, per la prima volta completamente in italiano. Recensito Lacrima/Pantera, era d’obbligo l’intervista.

Leggi tutto... | 28 Commenti Invia l'articolo ad un amico Stampa la pagina
PENDRAGON | Nick Barrett [inter]view

Alla nostra galleria prog mancava il volto di Nick Barrett, lo abbiamo contattato per saperne di più su Passion.

Leggi tutto... | 30 Commenti Invia l'articolo ad un amico Stampa la pagina
 Numero di pagine: 20 Vai alla pagina 1  2 3 4 5 »   Ultima  




Testata giornalistica iscritta in data 02/02/2012 al n. 1251 del Registro Stampa del Tribunale Ordinario di Trieste