[audio]drome

DECIMUS | 11/11/2011

Articoli / [live]view
Inviato da fabrizio 05 Dic 2011 - 23:03

Elastico – Bologna
Per le foto ringraziamo Sonia Piedad Marinangeli.



Davvero notevole il nuovo progetto di Pat Murano, occhialuto folletto yankee prima dietro alla grandissima e mai dimenticata No-Neck Blues Band, poi parte di quella oscura entità black metal chiamata Malkuth.
Viene invitato dalla galleria d’arte bolognese Elastico, che spesso ospita anche eventi di questo tipo e fa parte di quel sotterraneo circuito “off” di entità cultural-musicali molto attente a quel che succede in giro per il globo artistico “weird” (Cripta 747 a Torino, Hundebiss a Milano, Codalunga a Vittorio Veneto e Fanfulla a Roma).
Bene, tornando a Decimus, questa è la sua nuova reincarnazione, un omaggio a quella figura poetica francese celebre per i suoi epitaffi in latino e in buona sostanza uno sfogo davvero riuscito di umori psych tanto oscuri quanto felici nel risultato finale. Il suo è un set in solitaria durante il quale s’intrecciano strutture all’apparenza “pigre” di industrial à la Throbbing Gristle, mentre umori neri come la pece ammantano il tutto di mistero (immaginate i Residents ingabbiati in un incubo di Aleister Crowley), avvolgendolo in un guazzabuglio/pantano paradossalmente sempre più “chiaro”, che si alza di tono col passare dei minuti, tra pedali pestati, synth e voce trasfigurata che ci ha proprio colpiti.
Inutile ribadire che i modelli sono chiari come il sole, nonostante il tetro mood generale possa far pensare a qualcosa di veramente impenetrabile e di difficile interpretazione. Murano, però, ha delle carte in più, e qui si vede proprio, padroneggia con notevole sicurezza la materia e coinvolge con discrezione lo sparuto pubblico accorso senza risultare mai tedioso.
Peccato non ci fosse il pienone, dunque, se lo sarebbe meritato, anche solo in virtù di un passato artistico grandioso. Speriamo di incrociarlo ancora, visto che abbiamo passato circa quarantacinque minuti di piacevolissima e notevole musica “drogata”, dal taglio esoterico e con gli attributi.


A cura di: Maurizio Inchingoli [info@audiodrome.it [1]]

Gruppo: Decimus



Questo articolo è stato inviato da [audio]drome
  http://audiodrome.it/

La URL di questo articolo è:
  http://audiodrome.it/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=8052

Links in questo articolo
  [1] http://audiodrome.it/mailto:info@audiodrome.it