[audio]drome

SEUN KUTI | From Africa With Fury: Rise

Articoli / [re]view
Inviato da fabrizio 26 Gen 2012 - 23:30

Tradizioni e rivoluzioni.


Secondo disco vero per Seun, dopo la presa di coscienza di Many Thing, in cui si è dimostrato capace (e desideroso) di proseguire la tradizione di un padre “pesante” come Fela Kuti, capeggiando gli ex compagni di Fela, ora ribattezzati Egypt 80, all’insegna del più classico ma trascinante e vitale esempio di afrobeat moderno. Ed è vitale sotto tutti i punti di vista, la musica di From Africa With Fury: Rise. Magnetica e robusta la voce di Seun, splendidi al solito gli Egypt, capeggiati ancora da Lekan Animashaun, produzione affidata a Brian Eno. Tutto fila per il verso giusto, irruenza barricadera compresa. È, ovviamente, un disco di genere, ma ogni meccanismo è così ben oliato e naturale che anche chi solo ama di striscio l’afrobeat o chi ha necessità di un punto di riferimento  moderno da cui partire non deve privarsene, considerando anche una sostanziale crescita artistica che appare pian piano e risale le viscere del ritmo sino al cuore, nero e gonfio di rabbia “perché le cose stanno ancora così” (“Mr. Big Thief”, “African Soldiers” o “Slave Matters”), ma ancora capace di battere al tempo di uno dei beat del secolo.

A cura di: Giampaolo Cristofaro [giampaolo.cristofaro@audiodrome.it [1]]

Gruppo: Seun Kuti And The Egypt 80
Titolo: From Africa With Fury: Rise
Label: Discograph
Distribuzione: Self
Anno: 2011

Voto:


Tracklist

01. African Soldiers
02. You Can Run
03. Mr. Big Thief
04. Rise
05. Slave Matters
06. For Dem Eye
07. The Good Leaf

Questo articolo è stato inviato da [audio]drome
  http://audiodrome.it/

La URL di questo articolo è:
  http://audiodrome.it/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=8145

Links in questo articolo
  [1] http://audiodrome.it/mailto:giampaolo.cristofaro@audiodrome.it